Come evitare le finte agenzie di spettacolo truffa

by - gennaio 05, 2021

DECINE di agenzie di casting che promettono tutto e non garantiscono nulla. Centinaia di scuole di recitazione portamento, senza alcuno sbocco professionale. Un esercito di aspiranti attori, ballerini, cantanti, showman e vallette pronto a pagare pur di sfondare nel “mondo dello spettacolo”. È la fabbrica delle illusioni: un giro d’ affari di oltre 10 milioni di euro l’ anno, tra costosi book fotografici alte quote d’ iscrizione. Basta un numero per capire: sono ben 110mila gli italiani che oggi affidano i propri sogni ai database delle agenzie di casting.

Curriculum, fotografie, lunghe e inutili attese accanto al telefono. E l’ ingaggio non arriva mai. Come si riconoscono le truffe? Quali sono i trucchi delle agenzie? E chi sono i padroni di questo mercato? 

ASPIRANTI ARTISTI E SELEZIONI DI FACCIATA 
Lei è una ragazza di 26 anni e fa la ballerina. Il suo è un caso tipico: «Lo scorso settembre ho letto un annuncio su un periodico. Un’ agenzia cercava ballerini per alcune produzioni televisive. Ho chiamato e ho preso appuntamento per un provino. Ho fatto un pezzo di ballo modern jazz. Tutto è andato bene, finché non si è arrivati a parlare di soldi: mi hanno chiesto mille euro per le foto. Ho risposto che avevo già un book fotografico professionale e dunque non avevo bisogno di altro. L’ agenzia ha insistito: solo con le loro foto avrebbero potuto garantire di farmi lavorare. Erano molto persuasivi, ma la loro insistenza mi ha insospettita e alla fine non ho accettato.

"Uscita da lì ho telefonato ad una associazione consumatori e ho capito che ero stata a un passo dal farmi fregare. Oggi studio comunicazione all’ università Cattolica di Milano". 
Ma per una come Anita che non ci casca, tanti sono quelli pronti a pagare pur di iscriversi a un database o farsi fare un inutile book. «Fino a due anni fa, sono stato casting director per una grande agenzia romana, che lavora ancora oggi». A parlare è F. D.: ha deciso di raccontare come funziona la macchina delle illusioni. «Quando qualche produzione televisiva o cinematografica ci mandava una cast list, il mio compito era quello di girare loro le facce migliori del nostro database. Ma questo accadeva assai di rado: era, diciamo così, la nostra copertura legale. Per capirci, durante tutto il tempo che ho lavorato in agenzia avrò piazzato al massimo 5-6 persone, tra cui tre comparse per Un medico in famiglia e un solo ruolo di un certo peso per un film.

Pensi di essere stato truffato da un agenzia di spettacolo o agenzia di modelle?
Contattaci per assistenza legale CLICCA QUI

Leggilo tutto da qui : https://exitostyle.com/truffa-dei-finti-casting-ed-agenzie-dello-spettacolo-in-fuga/

Candidati ai casting per cinema, moda, tv e spettacolo in genere da qui :
http://iscrizione.castingufficiali.com/

You May Also Like

0 commenti